Chi siamo

Inizio attività: Novembre 2014
Presidente: GTA40 (“Il Cannibale”)

Soci in attività
elencati in ordine alfabetico di nickname:

 Arsenico Lupon alias “Blurpax” (Peppe M.)
È un personaggio bieco e ciarlatano che inganna le sue vittime coprendo con abiti eleganti i propri sotterfugi al motto di “assai galante e molto ladron”. Il nome tradisce il riferimento letterario all’Arsenio Lupin di Maurice Leblanc. Come l’originale, è un esperto di travestimenti, ma, come chiarisce il suo nome, è anche un avvelenatore.


 Mister Tromb alias “Delianick” (Max)
È uno dei primi nemici storici della serie; nonostante sia molto ricco e potente, Tromb è complessato fin dalla sua giovinezza per la sua Obesità. Il suo obiettivo è sterminare la razza umana che lo ha deriso chiamandolo “grassone” e “palla di lardo”. Formerà, in sostituzione del Cospiratore, con Alsar e Stampel il Trio Fantasticus.


La Cariatide alias “DonVito65” (Vito)
Il suo vero nome è Gervasius de’ Statuis ed è ex scrivano comunale e vedovo di una certa Ortensia. Reduce della Seconda Guerra Mondiale, servì come porta-ordini per il Comando Strategico Militare Americano, dove si “distinse” per la sua in-efficienza, cosa che lo porterà in seguito ad essere reclutato dal Numero Uno.


 Grunf alias “Ecz” (Enrico)
È la guardia del corpo del Numero Uno, nonché l'”inventore” del gruppo TNT. Il suo vero nome è Grunt von Grunt. Dall’abbigliamento sembra un aviatore della prima guerra mondiale, portando sempre una divisa e degli occhiali da aviatore, mentre fisicamente si presenta come un uomo sulla sessantina dotato di lunghi baffi bianchi.


  Bob Rock alias “Fanarik” (Stefano)
È uno degli agenti più attivi del gruppo TNT.  Molto basso e nasuto e iracondo, è da sempre vestito con una mantellina da cacciatore di cervi alla Sherlock Holmes, decorata con motivi scozzesi.


 Il Numero Uno alias “GTA40” (Enrico)
È il “grande vecchio”, colui che ha voluto e creato il gruppo TNT sfruttando le sue conoscenze. Alle volte usa lo pseudonimo Stravecchio de Vecchionis, ha un’età indefinibile e racconta di aver incontrato e conosciuto personalmente i personaggi più importanti della storia, da Omero a Giulio Cesare. È paralitico (da sempre), ricchissimo (pur vivendo in una stamberga), avido e dai modi molto spicci e bruschi.


 Geremia alias “Happyswm” (Eugenio)
Nome completo Geremia Lettiga, è immigrato dal Sud Italia a New York dove svolge svariati lavori: lustrascarpe, spazzino, venditore di bibite nei cinema prima di stabilizzarsi come venditore di limoni. Viene contattato direttamente dalla Cariatide. Oltre a dormire nel negozio di fiori o a lamentarsi dei malanni che lo affliggono (è chiaramente ipocondriaco) fa poco altro.


  Superciuk alias “Isotta” (Francesco)
Vero nome Ezechiele Bluff, giustiziere grasso e mascherato, è nella vita uno spazzino che non sopporta i poveri in quanto sporchi e pertanto decide di diventare un Robin Hood al contrario che ruba ai poveri per dare ai ricchi. Perennemente soggetto alle angherie della compagna, la bandita Beppa Giosef, fondamentalmente è un idealista, convinto che i ricchi siano persone per bene in quanto non buttano le cartacce a terra. La sua folle crociata è spinta dall’ideale di un mondo pulito privo di gente che sporca. Il consumo spropositato del barbera di pessima qualità (e successivamente un mix micidiale di terribili pomodori alla cipolla agliata) gli conferisce dei super poteri quali una fiatata mefitica che stordisce gli avversari e i malcapitati che si trovano sulla sua strada e con la quale può fondere persino i metalli. Diviene paladino dei ricchi di New York capitalisti contro i “soprusi” del proletariato.


Gommaflex alias “Lo Statistico” (Giacomo)
Gommaflex ha la faccia di gomma che gli permette di assumere le sembianze di chiunque, e sfrutta questa abilità esclusivamente per scopi criminali.


  De Suicidis alias “Luixap” (Luigi)
Personaggio saltuario che compare nei momenti più disparati all’interno delle storie incrociando alcuni dei personaggi del Gruppo TNT. Chiamato De Suicidis (il nome di battesimo non è noto), si caratterizza per il fatto che ogni suo tentativo di porre fine alla sua esistenza fallisce miseramente.


  Il Grande cesare alias “Maremau” (Mauro)
Ambigua figura di gangster, prima nemico poi alleato e addirittura capo della filiale di Los Angeles del Gruppo TNT, dove sono arruolati anche Mr. Lamp ed i 3 fratelli gemelli di Bob Rock. Si scoprirà essere il mandante dell’omicidio del Numero Uno.


Alan Ford alias “Mec Gepaus” (Giuseppe)
Giovane grafico pubblicitario, povero in canna, cresciuto in un orfanotrofio dove serviva come tuttofare, che entra a far parte del gruppo grazie ad un equivoco. La sua età apparente sembra circa di 30 anni. Caratterizzato da una ingenuità disarmante, nonostante il bell’aspetto e i salti mortali che fa per la ragazza di turno (Linda e Brenda sono le sue fidanzate più famose), è sfortunato in amore.


  Clodoveo alias “Peppisfer” (Peppe F.)
Il pappagallo parlante e intelligente, in eterno contraddittorio con il Numero Uno che lo riceve in eredità dal nonno. Dopo l’incidente diventò membro fisso dell’agenzia investigazioni TNT aiutando i giovani Alan e Minuette.


  Il Conte Oliver alias “Pumaurizio1” (Maurizio)
Nobile decaduto del casato degli Oliver-Oliver emigrato negli Stati Uniti d’America dalla natia Gran Bretagna per sfuggire a problemi con la legge dovuti alla sua tendenza ad appropriarsi di beni altrui, assunto nel gruppo, approfitta della sua posizione per rubare quello che capita e rivenderlo sempre al suo ricettatore di fiducia, il mitico “Bing”. È di alta statura e sempre vestito elegantemente anche se con abiti che presentano evidenti segni di usura del tempo, con bombetta e un monocolo sull’occhio destro. Ha immancabilmente basettoni e una barba incolta. Le sue capacità sono utili al gruppo per reperire quanto necessario per il buon esito della missioni.


  Mister Lamp alias “Spermino_Soccer” (Fabio)
Inventore pazzoide e geniale, dopo esser stato d’aiuto in diverse occasioni agli agenti del gruppo, entra a far parte della filiale di Los Angeles.


Ispettore Brok alias “Telecapone” (Emanuele)
Capo della polizia di New York, inetto e bonaccione.